Santa Croce

Un po' di storia su Santa Croce

San Francesco visitò Firenze all'inizio del Duecento e pochi anni dopo alcuni frati della sua congregazione decisero di fermarsi in città e di costruire una chiesa con un convento e una biblioteca adiacenti. Nasce così la bellissima Basilica di Santa Croce. Quella puoi vedere oggi, in realtà, è una versione ampliata dell'originale, una necessità dovuta all'ingrandirsi della comunità religiosa francescana che alla fine del XIII secolo ha portato alla ristrutturazione della chiesa da parte di Arnolfo di Cambio, architetto fra i più importanti dell'epoca, lo stesso che si occupò anche dei progetti per il Duomo e per Palazzo Vecchio. Un altro intervento si rese necessario durante il Quattrocento, a causa di una forte alluvione, che, tuttavia, segnò l'inizio di un periodo d'oro per il complesso religioso: Santa Croce divenne, infatti, un importante centro culturale, fra i più prestigiosi a livello europeo.
Ma è nel corso del XVI secolo che la chiesa divenne quello che per cui è famosa in tutto il mondo, ovvero, un pantheon che accoglie le tombe dei più importanti personaggi fiorentini e toscani, non solo per il loro impegno politico, ma anche per il loro genio. La Basilica dovette, però, affrontare nuove avversità, come il crollo del campanile, le spoliazioni durante l'epoca napoleonica e, soprattutto, gli ingenti danni prodotti dall'alluvione del novembre 1966, che mise in ginocchio l'intera città. Tuttavia, grazie a una profonda opera di restauro e di recupero, la chiesa tornò al suo vecchio splendore.

Cosa è oggi Santa Croce?

Oggi Santa Croce è un complesso museale che riunisce la Basilica, le cappelle, il chiostro, il campanile e la parte esclusivamente dedicata alle esposizioni, come l'ex-refettorio. Grazie alla sua vocazione artistica e culturale, porta ancora in sé i segni del passaggio dei più importanti personaggi della storia fiorentina tardo-medievale e rinascimentale. L'intero spazio è un museo dove spiccano capolavori pittorici di Giotto, Cimabue e Donatello insieme alle tombe di santi, scienziati, alte cariche politiche e letterati. Oltre all'edificio religioso, potrai camminare anche nell'antichissimo chiostro, a volte usato anche per ospitare eventi pubblici e privati, a volte anche con molte critiche da parte dei fiorentini, che vorrebbero mantenere il carattere sacro e culturale di queste spazio. Su una delle pareti che si affacciano sul chiostro potrai notare alcune barre di metallo con degli anni scritti in corrispondenza di ognuna di queste. Sono il ricordo delle varie alluvioni che hanno colpito la città; ogni barra, infatti, segna il livello a cui l'acqua del fiume Arno è salita durante queste tragiche inondazioni.

Curiosità su Santa Croce

Sai che nella Basilica c'è il cenotafio di Dante Alighieri, padre della lingua italiana e autore della famosa Divina Commedia? Il cenotafio è un monumento funebre che, però, è privo dei resti del defunto. Infatti, le spoglie di Dante riposano in un mausoleo di Ravenna, città che ha accolto il poeta dopo che fu esiliato da Firenze. Varie volte il Comune di Firenze ha cercato di riavere i resti di Dante, ricevendo un secco rifiuto da parte della città emiliana. Non rimane altro da fare, quindi, che accontentarsi del cenotafio e della statua che campeggia all'esterno della Basilica, alla sinistra dell'entrata, e cercare in città tutte le tracce della vita fiorentina di Dante.

Sai che all'interno del complesso è conservato il celebre Crocifisso di Cimabue? Quest'opera ha subito un grave danneggiamento durante l'alluvione del 1966 ed era andata quasi completamente distrutta. Solo grazie alla pazienza e al talento di molte persone il Crocifisso ha potuto recuperare una parte del suo antico splendore ed è oggi una testimonianza viva non solo dell'arte di Cimabue, ma anche della storia (a volte tragica) della città.

Perché visitare Santa Croce?

Visitando Santa Croce potrai ammirare le opere di alcuni dei pittori più importanti della scena artistica italiana, come le Storie della Vita di San Francesco di Giotto o la Discesa di Cristo al Limbo del Bronzino. Inoltre, potrai osservare le varie cappelle, interne ed esterne, dedicate alle famiglie più importanti di Firenze, e capire chi è comandava da quelle parti! Infine, potrai passeggiare fra i monumenti funebri di tante figure emblematiche della storia toscana; molte di queste tombe, infatti, occupano buona parte del pavimento, trasformando la Basilica in un pantheon fiorentino.

Come posso visitare Santa Croce?

Per visitare questa bellissima chiesa puoi acquistare il biglietto d'ingresso alla Basilica di Santa Croce in combinazione con l'Audioguida della città di Firenze con la quale potrai ammirare questa magnifica Città dell’Arte.

Altre attrazioni nella zona

Firenze è un museo a cielo aperto tutta la città merita di essere visitata. Puoi passare dagli immancabili Uffizi alla Galleria dell'Accademia, dal Museo del Bargello alla Galleria Palatina e al Palazzo Vecchio, senza dimenticare i bellissimi giardini, come quello di Boboli, che fa da cornice al magnifico Palazzo Pitti.
Anche l'architettura religiosa occupa un posto importante sul suolo fiorentino: la Chiesa di Santa Maria Novella, il Duomo con il Battistero, la Chiesa di Santa Maria del Carmine con la Cappella Brancacci, sono alcune delle chiese più rinomate in città.
Se uscire da Firenze, invece, perché non arrivare fino a San Gimignano, con la sua caratteristica skyline di torri medievali, oppure fino a Pisa e la sua famosissima Torre Pendente.

Potresti essere interessato a:

Museo Vaticano Biglietti oppure Musei San Marco Venezia.

I clienti che hanno prenotato questo museo hanno prenotato anche:

Informazioni Utili

Orari di apertura:

Aperto lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle 11:00 alle 17:00 e domenica e festività religiose dalle 13:00 alle 17:00.

Chiuso martedì, Capodanno, Pasqua, 1 Maggio, 15 Agosto, 25 Dicembre.

Indirizzo e Mappa

Piazza di Santa Croce 16, Firenze.

santa corce mappa

Vedi la mappa.

Raggiungi comodamente i musei con i nostri servizi di transfer!
SERVIZIO DI TRANSFER
SERVIZIO DI TRANSFER
Prenota Ora