Casa Buonarroti di Firenze: informazioni utili, orari, storia, curiosità, indirizzo e mappa


Casa Buonarroti

Un po' di storia sulla Casa Buonarroti

Michelangelo Buonarroti è nato a Caprese, in provincia di Arezzo e la Casa Buonarroti non è stata la sua casa di nascita, ma è una delle case dove l'artista visse. Tra il 1546 e il 1553, Leonardo, nipote di Michelangelo, costruì questo edificio, nel 1612 fu ampliato e restaurato dal figlio, chiamato Michelangelo il Giovane, preservando la sua forma e la sua struttura fino ad oggi. Il Giovane usò il progetto che includeva due disegni di Michelangelo stesso.

Nel 1858, un anno dopo la sua morte, l'ultimo discendente di Michelangelo, Cosimo, cedette l'edificio e le sue collezioni alla città e il palazzo fu aperto come museo.

Cosa è oggi la Casa Buonarroti?

La casa in cui Michelangelo abitava fu per secoli la residenza della famiglia Buonarroti, attualmente un museo con archivi e biblioteche, in questo edificio sono stati raccolti, in memoria del grande artista, una ricca collezione di opere, modelli e schizzi. Si trova a Firenze all'angolo tra via Ghibellina e via Buonarroti, a 5 minuti a piedi dalla Chiesa di Santa Croce conosciuta per suoi affreschi, tombe e architettura suggestiva.

Tra le opere più importanti di Michelangelo che si trovano in questo museo ci sono la "Madonna della Scala" e la "Battaglia dei Centauri" che sono appese nella stanza che porta il suo nome. Queste due opere sono due rilievi scolpiti da Michelangelo durante la sua giovinezza, tuttavia attraverso queste opere possiamo realizzare la notevole conoscenza dell'anatomia e della capacità di rappresentare il dinamismo dei soggetti.

Curiosità della Casa Buonarroti

Sapevi che la Via Michelangelo Buonarroti era precedentemente chiamata "Via dei Marmi Sudici"? Adesso è possibile vedere all'inizio della strada una targa esplicativa che fa riferimento ai blocchi di marmo nero che erano stati in strada per anni, aspettando l'artista, sempre in viaggio tra Roma e Firenze, per essere usati per una delle sue opere.

Sapevi che i recenti studi sul lavoro di Michelangelo mostrano la straordinaria qualità, la ricchezza esecutiva, l'innegabile e intrigante bellezza dei suoi disegni? Molti dei disegni e schizzi conservati nella Casa Buonarroti non rappresentano solo la documentazione più importante dell'attività architettonica e artistica di Michelangelo qualitativamente e quantitativamente, ma sono testimonianza della sua carriera dall'inizio agli ultimi grandi progetti di Roma.

Perché visitare la Casa Buonarroti?

Casa Buonarroti è attualmente un museo dedicato a Michelangelo Buonarroti, un luogo molto interessante per scoprire i disegni, schizzi e altre opere di questo grande artista italiano.

La visita a Casa Buonarroti è sicuramente interessante, è divisa in due piani con sedici sale espositive. Al primo piano si trova la raccolta familiare, circa 150 reperti archeologici, mentre nelle sale adiacenti si trovano le opere di artisti ispirati a Michelangelo e raccolti dalla famiglia. Al secondo piano è possibile vedere e apprezzare il lavoro nella raccolta dei nipoti di Michelangelo per evidenziare le capacità e il grande talento dell'artista. Qui troviamo modelli in cera, terracotta, legno, gesso, per la realizzazione di una serie di sculture, molte delle quali mai realizzate.

Altre attrazioni nella zona

Camminando per Firenze, in prossimità di Piazza San Marco, arriviamo in Via Ricasoli dove troviamo la costruzione di un vecchio ospedale che attualmente ospita la Galleria dell'Accademia dove si trova la famosa scultura del David di Michelangelo, una delle più grandi opere del Rinascimento italiano. La Galleria dell'Accademia è molto vicina alla monumentale Piazza del Duomo e alla chiesa di Santa Maria Novella, una delle più belle chiese della città.

Naturalmente non si può non visitare Piazza della Signoria, una delle piazze più belle del mondo e la piazza principale della città di Firenze. Qui troverete alcune attrazioni come il Palazzo Vecchio, simbolo della città di Firenze, come lo sono il Duomo di Firenze e il David di Michelangelo. In Piazza della Signoria si trova anche la Loggia della Signoria e una replica del David di Michelangelo.

Naturalmente, durante la tua visita a Firenze combina arte e cultura, non puoi non assaggiare la cucina toscana degustando i magnifici vini di questa provincia italiana conosciuta in tutto il mondo!

Informazioni Utili

Orari di apertura:

Da novembre a febbraio: dalle 10:00 alle 16:30
Da marzo a ottobre: dalle 10:00 alle 17:00

Chiuso il martedì, il 1° gennaio, Pasqua, il 15 agosto e il 25 dicembre

Indirizzo e Mappa

Via Ghibellina, 70 - Firenze.

Vedi la mappa.

Raggiungi comodamente i musei con i nostri servizi di transfer!
SERVIZIO DI TRANSFER
SERVIZIO DI TRANSFER
Prenota Ora