San Gimignano: informazioni utili, orari, storia, curiosità, indirizzo e mappa


San Gimignano

Un po' di storia su San Gimignano

Gli Etruschi fondarono San Gimignano nel III secolo aC. nella medievale Via Francigena, tuttavia molti dei documenti storici trovati partono dal X secolo, quando prende il nome del vescovo San Geminiano che la difese dagli Unni di Attila. Durante il Medioevo e il Rinascimento era un punto in cui i pellegrini cattolici sulla strada per Roma si fermavano. San Gimignano si è sviluppata grazie al commercio dei suoi prodotti agricoli.

Nel 1199 questa cittadina visse il suo periodo di maggiore splendore, è divenuta indipendente dai vescovi di Volterra e, nonostante le divisioni tra Guelfi e Ghibellini, è stata impreziosita da opere d'arte e architettoniche.

Dante Alighieri rimase a San Gimignano come ambasciatore della Lega Guelfa in Toscana dall'8 maggio 1300. La città fiorì fino al 1348, data in cui fu costretta a sottomettersi a Firenze quando fu colpita dalla Peste Nera che colpì tutta l'Europa. San Gimignano divenne un centro secondario fino al XIX secolo, quando cominciò ad essere riconosciuta come centro turistico e artistico.

Cosa è oggi San Gimignano?

San Gimignano è una cittadina di poco più di 7000 persone e conserva ancora le sue mura di origine medioevale, si trova a circa 40 minuti da Siena e Firenze. San Gimignano è uno dei tanti punti di interesse della Toscana. La sua imponente architettura medievale ha reso questa città nota in tutto il mondo grazie alle sue torri. Il "centro storico di San Gimignano" è stato dichiarato patrimonio mondiale dall'UNESCO nel 1990.

Curiosità di San Gimignano

Sapevi che molti hanno dato a San Gimignano il nome di "il Manhattan del Medioevo? San Gimignano è una cittadella di grattacieli medievali perfettamente conservati con 13 torri, anche se originariamente sono state costruite tra 70 e 74 torri che sfortunatamente con le guerre e altre catastrofi furono distrutte.

Sapevi che uno dei migliori vini bianchi in Italia è stato chiamato con il nome di Vernaccia di San Gimignano? La Vernaccia è un vino bianco coltivato e prodotto nella zona di San Gimignano ha una tradizione di centinaia di anni fa, la sua origine potrebbe essere tracciata al tempo degli antichi Etruschi, ma dal Rinascimento è stato considerato uno dei migliori vini bianchi in Italia.

Sapevi che la torre era un simbolo del potere? Le famiglie più importanti erano in competizione per costruire la torre più alta. La famiglia che aveva più potenza e ricchezza poteva aggiungere dei piani, così tutti potevano vedere nelle mani di chi si trovava il potere.

Perché visitare San Gimignano?

Semplicemente perché è un bel villaggio con le sue torri di pietra di molti secoli che sorgono verso il cielo in mezzo a un labirinto di strade medievali dove possiamo ammirare le sue porte monumentali, le chiese, i negozi di souvenir i sui ristoranti e la sua gastronomia. Inoltre ha punti spettacolari di osservazione panoramica da dove si possono vedere le valli e le montagne che lo circondano.

Altre attrazioni della Toscana

Indubbiamente, la Toscana è uno dei protagonisti indiscussi nel panorama turistico del mondo. Qui potrai visitare delle città di grande interesse e di grande importanza artistica e culturale come:

Siena è una delle più belle città medioevali d'Italia situata nel cuore della Toscana e circondata da colline. Qui si possono visitare la famosa Piazza del Campo dove si celebra il famoso Palio, uno degli eventi più importanti per chi abita a Siena. Alcune delle attrazioni che troverai a Siena sono: Piazza del Campo con il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia e naturalmente non ti puoi perdere una visita al Duomo di Siena con il suo bianco e nero, il Battistero e molto altro ancora.

Arezzo ha molto da offrire ai suoi visitatori, il centro di Arezzo conserva splendidi monumenti, chiese, palazzi e musei. La Basilica di San Francesco è probabilmente la più famosa chiesa della città che ospita il ciclo d'affreschi della "Leggenda della Vera Croce" di Piero della Francesca, un capolavoro rinascimentale di inestimabile valore. Ad Arezzo possiamo visitare anche la Fortezza Medicea, l'Anfiteatro Romano e la Chiesa di San Francesco con il "Crocifisso ligneo" di Cimabue.

Ma non solo questa città ha attrazioni artistiche e architettoniche, anche altre città della provincia di Arezzo come Cortona, Anghiari, San Sepolcro, Poppi sono considerati alcuni dei luoghi più belli della provincia che certamente meritano di essere visitati.

Informazioni Utili

Cosa vedere a San Gimignano:

Duomo: ospita al suo interno capolavori di Benozzo Gozzoli e Taddeo di Bartolo.

(1 Aprile - 31 Ottobre)
Dal Lunedì al venerdì 10.00 - 19.30
Sabato 10.00 - 17.30
Domenica 12.30 - 19.30

(1 Novembre - 31 Marzo)
Dal Lunedì al Sabato 10.00 - 17.00
Domenica 12.30 - 17.00

Chiuso dal 15 al 31 Gennaio, 12 Marzo, dal 15 al 30 Novembre, 25 Dicembre, 1 Gennaio

Museo Civico: ospitato nel Palazzo del Popolo, custodisce opere di Pinturicchio, Benozzo Gozzoli e Filippino Lippi.

(1 Aprile – 30 Settembre)
Tutti i giorni 10.00 - 19.30

(1 Ottobre - 31 Marzo)
Tutti i giorni 11.00 – 17.30

Chiuso il 25 Dicembre

Museo della Tortura: diviso in due sedi, una mostra i diversi strumenti di tortura usati nei secoli assati e l’altra è dedicata alla pena di morte.

(1 Aprile – 30 Settembre)
Tutti i giorni 10.00 - 19.00

(1 Ottobre - 31 Marzo)
Sabato e Domenica 10.00 – 19.00

Indirizzo e Mappa

San Gimignano.

Vedi la mappa.

Raggiungi comodamente i musei con i nostri servizi di transfer!
SERVIZIO DI TRANSFER
SERVIZIO DI TRANSFER
Prenota Ora